La tradizione arriva dai paesi anglosassoni (“baby shower” evoca una vera e propria “pioggia di doni per il bebè”) e a noi piace l’idea che quei doni possano essere libri o giochi stimolanti. Di fatto si tratta di una festa che le amiche organizzano per la futura mamma, di solito intorno all’ottavo mese, accompagnando gli auguri con un pensiero. Anche in questo caso, il limite massimo è di 10-12 persone per volta.